ECHA – Notifica SCIP

Home / News / ECHA – Notifica SCIP

SCIP è una nuova banca dati per i consumatori sulle sostanze chimiche estremamente preoccupanti (SVHC) presenti negli articoli, volta a promuovere la sostituzione di dette sostanze pericolose. La maggiore trasparenza sulle sostanze pericolose aiuterà i consumatori a compiere scelte più consapevoli quando acquistano i prodotti e offre informazioni su come utilizzare e smaltire al meglio tali prodotti.

Ai sensi del regolamento REACH, i consumatori hanno il diritto di essere informati in merito alle sostanze estremamente preoccupanti contenute che prodotti che acquistano.

SCIP [Substances of Concern In articles as such or in complex objects (Products)], è il database per le informazioni sulle sostanze potenzialmente pericolose negli articoli in quanto tali o in oggetti complessi (prodotti) stabilito ai sensi della direttiva quadro sui rifiuti (2008/98/CE).

Le aziende che immettono sul mercato articoli contenenti sostanze estremamente preoccupanti (SVHC) in concentrazione superiore allo 0,1% in peso, devono notificare tali informazioni all’Agenzia Europea sulle Sostanze Chimiche (ECHA), a partire dal 5 gennaio 2021.

Chi è coinvolto?

  • Fabbricanti e assemblatori con sede nella UE
  • Importatori con sede nella UE
  • Operatori commerciali con sede nell’UE e altri attori della catena di approvvigionamento.

I dettaglianti e gli altri operatori della catena di approvvigionamento che forniscono prodotti solo direttamente ai consumatori non sono soggetti all’obbligo di fornire informazioni alla banca dati SCIP.

Quali informazioni devono essere trasmesse all’ECHA?

Oltre ai contatti amministrativi, i fornitori di articoli devono fornire le seguenti informazioni all’ECHA:

  • dati che consentano l’identificazione dell’articolo;
  • il nome, l’intervallo di concentrazione e l’ubicazione della/e sostanza/e inclusa/e nell’elenco delle sostanze candidate presente/i in quell’articolo e altre informazioni che consentano l’uso sicuro dell’articolo, in particolare informazioni che garantiscano la corretta gestione dell’articolo quando si converte in rifiuto.
  • I soggetti obbligati possono anche fornire volontariamente informazioni supplementari.

Come devono essere trasmesse le informazioni?

L’ECHA ha stabilito che le informazioni da trasmettere al database SCIP devono essere nel formato IUCLID.

Come possiamo assistervi?

  • Verificando l’effettiva assoggettabilità alla notifica
  • Aiutandovi ad identificare gli articoli da notificare
  • Creando la Legal Entity sul portale IUCLID
  • Trasmettendo la notifica

Per maggiori informazioni potete contattarci tramite i seguenti recapiti:

  • email: info@phi-science.com
  • telefono: 0323 342070