Poison Centres Notification (PCN) – UE Step 2

Home / News / Poison Centres Notification (PCN) – UE Step 2

Ai sensi dell’allegato VIII del regolamento CLP, gli importatori e gli utenti a valle che immettono miscele pericolose sul mercato dell’UE devono fornire informazioni specifiche sulle loro miscele agli organismi designati. L’allegato specifica inoltre un formato armonizzato per le notifiche.
Le informazioni contenute nelle notifiche saranno utilizzate dai centri antiveleni a fini di risposta sanitaria di emergenza in caso di incidenti che coinvolgono queste miscele.
Abbiamo già approfondito lo Step 1, procediamo con lo Step 2.

Conoscere le prescrizioni in materia di informazione standard

Cosa cambia?
L’armonizzazione delle informazioni standard di notifica.
Ovvero i requisiti nazionali di notifica esistenti in tutta l’Unione Europea verranno sostituiti da una serie di requisiti e da un formato di invio dei dati standardizzato, cioè il formato di notifica del Poison Centres Notification (PCN).
Alcuni requisiti di notifica possono risultare nuovi rispetto ai precedenti obblighi applicati a livello nazionale. Potrebbe essere necessario generare nuove informazioni o regolare le informazioni esistenti nel formato PCN.

Lo Unique Formula Identifier (UFI o identificatore univoco della formula) è un nuovo requisito di invio e un nuovo elemento dell’etichetta che verrà descritto in dettaglio nello Step 4.
Un esempio di UFI nel formato corretto è YV9K-3J9A-G209-C2T7.
L’UFI stabilisce un collegamento inequivocabile tra le informazioni fornite su una miscela attraverso la notifica e il prodotto corrispondente immesso sul mercato.
Questo contribuisce a garantire che la risposta sanitaria di emergenza appropriata venga rapidamente identificata in caso di incidente.
Sarà necessaria la composizione chimica completa della miscela.
Ciò significa che bisognerà indicare le concentrazioni esatte o intervalli di concentrazione per i componenti pericolosi e non pericolosi. Le informazioni richieste in materia di sostanze contenute saranno maggiori di quelle presenti in una scheda dati di sicurezza.

Dovranno essere fornite informazioni tossicologiche per le miscele

Le informazioni che dovranno essere fornite come testo libero sono quelle normalmente disponibili nella sezione 11 della scheda dati di sicurezza.
La categoria di prodotto dovrà essere assegnata al prodotto in base al suo uso principale. Ad esempio detersivo per lavastoviglie, adesivo, vernice decorativa, in conformità con il sistema europeo di classificazione dei prodotti (EuPCS).
Tutte le notifiche dovranno includere anche informazioni che identificano il mittente, il prodotto (ad esempio nome commerciale, imballaggio, colore) e gli usi della miscela, al consumatore, professionali o industriali.
Inoltre, dovranno essere fornite le informazioni sulla classificazione e l’etichettatura della miscela secondo il regolamento CLP.

Traduzione dal sito di ECHA

Scarica il testo completo: Poison Centres Notification Step 2

 

biossido